Domande Frequenti

Cosa accade durante una sessione di Reconnective Healing® e di Reconnection®?

Cosa sento durante una sessione?

Come si rapporta questo alle altre frequenze? In che cosa è diverso dalle altre forme di energia di guarigione utilizzate sinora?

Di quante sessioni avrò bisogno?
Quanto tempo è necessario per una sessione?

Cosa può accadere durante una sessione di Reconnective Healing®  o di Riconnnessione? Qual è il modo per prepararmi ad esse?

Cosa posso fare perche la sessione sia la più efficace possibile?

La Reconnective Healing® ha avuto risultati positivi con ….. (tipo di disturbo)?

Qual’è la differenza tra Reconnective Healing® e La Reconnection®?

La Reconnective Healing® agisce solo su problemi fisici? Può avere efficacia anche su problemi di natura, mentale ed emozionale?

La Reconnective Healing® ha effetti sugli animali?


ENERGIE RICONNETTIVE



Cosa accade durante una sessione di Reconnective Healing® e di Reconnection®?

Durante una sessione di Reconnective Healing® (Guarigione Riconnettiva) le Frequenze Riconnettive sostengono ed amplificano la tua abilità a ritornare ad uno stato di equilibrio e di armonia con la tua vera natura. Per merito dell’ampio spettro di frequenze a cui puoi accedere e attraverso le quali puoi connetterti con la tua natura divina, hai la possibilità di riequilibrare gli  stati disarmonici della salute siano essi, fisici, mentali, emozionali, spirituali o di altra natura. Permette attivamente al processo di guarigione di accadere e la guarigione può avvenire in un istante.

Attraverso la tua personale Reconnection®  (Riconnessione), attiverai il tuo unico potenziale in questo mondo attraverso lo scambio di Luce e Informazioni all’interno della rete delle Frequenze Riconnettive.
La Reconnection® si realizzerà seguendo il tuo ritmo naturale e nel modo più appropriato alla tua natura, sebbene potrai notare un’accelerazione della vita, o di un processo di ottimizzazione in cui le opportunità di migliorare ed espandere la tua vita, si presentano tanto più rapidamente quanto tu permetti ad esse di manifestarsi. Ricevi il potere di perseguire il percorso di vita con il supporto di questo sistema circolatorio multidimensionale recentemente attivato. 

Cosa sento durante una sessione?

Se consideriamo l’Universo come una vasta interazione di energia che vibra a diverse frequenze (come accade per il suono o la luce) – una sinfonia della vita – puoi descrivere sia la Reconnection®  che la Reconnective Healing® come un processo di “accordatura”.  
Sia la Reconnection® che la Reconnective Healing®  ti “accordano” o ti sintonizzano con l’ampio spettro delle Frequenze Riconnettive per permettere la guarigione e l’evoluzione personale.  Poiché ogni persona ha la sua peculiare “firma” o “impronta” vibrazionale, che rende la persona, quella persona – l’esperienza con la Reconnective Healing® e con la Reconnection® sarà per ognuno differente.  Sovente una sessione è differente da un’altra anche per la stessa persona.

Alcuni sperimentano un profondo stato di rilassamento. Altri riferiscono sollievo al dolore e da altri disturbi fisici. Altri riferiscono di guarigioni da disturbi cronici. Alcuni dicono di visioni di angeli o di guide; altri sperimentano visioni, colori, luci e suoni mai percepiti prima. Non c’è limite a cosa si vuole o si dovrebbe sperimentare quando si incontra la propria natura divina. Qualunque cosa si sperimenta (che talvolta può essere apparentemente assolutamente nulla), è perfettamente appropriato per te e per chi e cosa sei in quel momento.   

Come si rapporta questo alle altre frequenze?   In che cosa è diverso dalle altre forme di energia di guarigione utilizzate sinora?

Nel regno della guarigione, molte delle tecniche che hanno resistito al test del tempo funzionano bene ora come in passato e come è sempre stato.  Ad ogni modo gli umani del 21° secolo vivono in un mondo diverso da come poteva esserlo cento, cinquecento o mille anni orsono – ora abbiamo di più.  Siamo di più e le antiche tecniche non sono più sufficienti. Diversamente da come era sempre stato, esse non sono più adatte ai nostri nuovi più ampi parametri, proprio come le lanterne non potrebbero essere più usate come fari delle moderne auto, nonostante abbiano ben funzionato per un cavallo e un carretto. I limiti a cui queste tecniche erano soggette (togliere i gioielli, gli indumenti in pelle, avere fede da parte del ricevente, rituali di protezione da compiere da entrambe le parti coinvolte nella seduta, ecc.) non sono presenti nelle nuove frequenze. 

La Reconnective Healing® e la Reconnection® sono molto adatte al nostro tempo e agli esseri che siamo diventati. Lavorando con le capacità e con le strutture ora emergenti nell’umanità senza le precedenti limitazioni, la Reconnective Healing® e la Reconnection® si rivolgono a chi siamo noi in questo momento … e ci mostrano cosa possiamo diventare.

Di quante sessioni avrò bisogno?  Quanto tempo è necessario per una sessione?

Una visita – forse solo una parte di una visita – o forse di più.  Generalmente si raccomanda di considerare fino a tre sessioni.  E, sebbene ogni sessione sia speciale, spesso qualcosa di particolarmente speciale tende a comparire durante la terza sessione.

La guarigione accade in un istante. Ciò che richiede “tempo”  è per una persona di decidere di accettare la guarigione.
Se ricevi tutto ciò che stai cercando nella prima, seconda o terza  sessione è tempo di lasciare andare e permettere agli eventi di prendere il loro corso naturale.
Se non ricevi nulla entro la terza sessione, la Reconnective Healing®  può non essere il modo per te più adatto a ricevere ciò che stai cercando in questo momento della tua vita.  O potresti invece permetterti di lasciar andare e permettere a qualunque cosa si presenti di manifestarsi.  Puoi decidere di ritornare tra uno, tre, sei, forse diciotto mesi.

Gli unici casi in cui consiglio qualche altra sessione possono essere:
a)
se da te nasce una nuova situazione; o
b) se hai potuto sperimentare chiari, riconoscibili, consistenti miglioramenti nelle prime tre sedute e sembra che ci sia ancora un po’ da lasciar andare.  A questo punto posso prendere in considerazione di effettuare qualche sessione in più. 

Dopo di ciò,  lascio di nuovo andare e permetto del tempo perché faccia il suo effetto. La Reconnective Healing® non è basata su visite regolari o richiami.  Non devi ritornare per una sessione ogni  “quattro settimane” o nessun altro tipo di trattamento continuo. Una volta ricevute le tue sessioni, tu “possiedi” il tuo cambiamento, la tua guarigione, la tua evoluzione. E’ tuo. Nessuno può portartelo via. Mai.  

Cosa può accadere durante una sessione di Reconnective Healing®  o di Riconnnessione?   Qual è il modo per prepararmi ad esse?

All’inizio della seduta avrai alcuni minuti di tempo per porre delle domande riguardo il lavoro che andremo a fare. Dopo il tempo dedicato a domande e risposte, ti stenderai su di  un lettino da  massaggio, indossando preferibilmente abiti comodi; può essere utile vestirsi a strati perché alcune persone avvertono variazioni di temperatura, (caldo o freddo) entrando in contatto con queste energie. La sessione non prevede contatto fisico:  l’unica fase in cui potrei toccare una parte del corpo è alla chiusura della sessione per farti sapere che la sessione è conclusa (sebbene il processo possa non essersi ancora concluso).

Chiuderemo con una breve fase in cui avrai la possibilità di condividere la tua esperienza mentre eri sul lettino per aiutarti a richiamare alla mente qualunque cosa possa aver attratto la tua attenzione, dando in questo modo a me l’opportunità di condividere con te qualunque cosa io abbia potuto percepire.

La tua sessione di Reconnective Healing® (Guarigione Riconnettiva) comprende 35/40 minuti sul lettino; prevedi pertanto che il trattamento duri un’ora e comprenda la fase di apertura con domande e risposte, la sessione di guarigione e la fase finale.

Ognuno degli appuntamenti per la Reconnection® (Riconnessione) durerà un po’ più a lungo, prevedi pertanto 1 ora e 15 minuti o 1 ora e mezza per ogni appuntamento.

Ogni esperienza di una persona con la Reconnective Healing® è unica. Spesso le guarigioni sono riferite come avvenute in un istante e in una sola sessione, e talvolta è necessario un po’ più di tempo per manifestarsi. Se sei fortunato, la tua guarigione arriverà nella forma che ti aspettavi, se sei veramente fortunato, la tua guarigione si presenterà in un modo che non avresti mai potuto immaginare, uno che l’Universo aveva in mente proprio per te.

Durante la tua sessione, resta disteso in posizione supina sul lettino da massaggio o in una qualunque altra posizione comoda, chiudi gli occhi e osserva. Osserva soltanto. Ritira il tuo processo di partecipazione e semplicemente osserva quando c’è qualcosa da osservare, o quando non c’è nulla da osservare; stai disteso e lascia andare, come se stessi approfittando di un momento di riposo inatteso.

La guarigione può arrivare sotto ogni forma. Il modo migliore per permettere la guarigione è di procedere in uno stato di attesa, ma senza aspettative o attaccamenti o la volontà di sperimentare qualcosa di nuovo. Mettiti comodo sul tavolo, rilassati, chiudi gli occhi e semplicemente guarda. Osserva.  Lascia che non ci sia alcuna differenza tra l’osservatore e l’osservato.

Non ti sto suggerendo di provare a creare il vuoto nella tua mente e tentare di non pensare a nulla. Suggerisco semplicemente di guardare qualunque cosa sia portata alla tua attenzione. Questo ti dà qualcosa da fare ed ha la tendenza ad alleviare lo stress che spesso si presenta nel tentativo di pensare a niente. Osservando qualunque cosa tu percepisca come fuori dell’ordinario ti darà abbastanza da fare per occupare la tua mente senza disperdersi nei giochi della  mente del “dovrebbe o non dovrebbe”.

Cosa posso fare perche la sessione sia la più efficace possibile?

Non è necessario alcun prerequisito per ricevere la Reconnective Healing®  (Guarigione Riconnettiva) , nessuna necessità di respirare in modo speciale, nessuna visualizzazione, nessuna meditazione o mantra, sia in silenzio che in altro modo, e nessuna necessità di “fare” niente che, tu o qualche altro, pensi che possa essere utile o necessario. Applicare queste tecniche semplicemente porterà ciò che sei già in grado di fare e ti distrae dall’essere capace di godere della pienezza e della realtà di una nuova esperienza. Quando sei in grado di lasciar andare il tentativo di dirigere o amplificare l’esperienza, quando la tua personalità è sufficientemente fuori di strada in modo da non tentare di condizionarla con i prodotti della tua mente, puoi sperimentare cosa rende la Reconnective Healing diversa, cosa rende la Reconnection, reale. Tu sei pronto a ricevere.   


La Reconnective Healing® ha avuto risultati positivi con ….. (tipo di disturbo)?

La Reconnective Healing® (Guarigione Riconnettiva) è stata di aiuto nel guarire problemi di salute come TUMORI,  SCLEROSI MULTIPLA, DISTURBI LEGATI A  AIDS,  FIBROMIALGIA,  REUMATISMI,  DISLESSIE, TRAUMI, DEPRESSIONE, DIPENDENZA, DOLORI e molti altri.

Il concetto importante da comprendere è che tre persone che arrivano da me con la stessa diagnosi e lo stesso set di sintomi,  ricevono tre tipi di risultati diversi. Alcune delle guarigioni più incredibili che un praticante di Reconnective Healing® possa facilitare,   accadono quando non sa assolutamente nulla di cosa il cliente stia sperimentando. Come dice Eric, “spesso, meno sa il praticante riguardo a cosa c’è di “sbagliato” con il paziente/cliente, migliore è il risultato finale.

Mentre alcune persone vedono il risultato manifestarsi fisicamente in modo immediato e permanente, in rari casi ci sono persone che non mostrano una risposta riconoscibile all’inizio. Di questi, molti lo fanno in seguito, dopo pochi giorni o qualche settimana. E alcuni potrebbero non farlo se ciò non adatto alla persona in quel momento della sua vita. Molte guarigioni tendono ad essere permanenti.  Molte guarigioni mostrano la loro pienezza immediatamente; altre si evolvono nel tempo:
E’ mia opinione condivisa con Eric, che ognuno riceve una guarigione – potrebbe solo non manifestarsi in modo riconoscibile in quel momento. Quando ti accordi o entri in sintonia con lo stato in cui ti ha messo la guarigione, questa diventa più visibile. 

Qual’è la differenza tra Reconnective Healing® e La Reconnection®?

La differenza  sostanziale  tra Reconnective Healing® e La Reconnection® è principalmente di intento.

L’intento della Reconnective Healing® è essenzialmente quello della  GUARIGIONE, sia essa fisica, mentale, emozionale, spirituale o ad ogni altro livello.
E naturalmente, per ottenere il grado di guarigione promosso dalla Reconnective Healing®, sperimenterai come parte del processo in qualche modo anche la Reconnection®. E’ questa Reconnection® che permette alla Reconnective Healing® di essere enormemente più completa delle “tecniche” di guarigione finora conosciute.

L’intento della Reconnection® è di portare dentro di noi la pienezza della nostra intima connessione con l’Universo.
Questo avviene attraverso un esperienza in due sessioni, comunemente chiamata Reconnection® Personale. E sebbene le due modalità non siano un processo completamente separato, per ottenere il massimo beneficio da esse, consiglio che la tua Riconessione Personale e le tue sessioni di Guarigione Riconenttiva avvengano in momenti  separati.   

La Reconnective Healing® agisce solo su problemi fisici?    Può avere efficacia anche su problemi di natura, mentale ed emozionale?

La guarigione è un ritorno all’equilibrio. Ogni problema di salute è una combinazione delle categorie  fisica, mentale, spirituale, emozionale, e probabilmente ancora altre, per le quali non abbiamo ancora le parole, che semplicemente classifichiamo in base a ciò che percepiamo come caratteristica predominante. La Reconnective Healing®  non “tratta” nulla in modo specifico. Se in sua presenza ti permetti di ritornare in equilibrio, come tante persone fanno, lo fai.   Semplicemente lo fai.   

La Reconnective Healing® ha effetti sugli animali?

Sì!   La Reconnective Healing®  agisce sia sui nostri amici quadrupedi che sui piumati così come sugli umani. Proprio come accade per gli umani, gli animali sperimentano una varietà di risposte alla Reconnective Healing®, a volte fisica, talvolta emozionale, e così via.